I pazienti del Centro Diurno “Il pane e le rose” di Rovigo si sono dedicati allo studio del pittore Vasilij Kandinskij tra l’ammirazione per le opere esposte a Palazzo Rovella, che hanno osservato durante l’uscita del 6 marzo scorso, e la volontà di diventare a loro volta artisti.

Dopo una breve introduzione teorica al periodo artistico in cui il pittore russo è stato attivo, abbiamo proposto ai ragazzi di rappresentare mediante forme geometriche e colori il proprio stato d’animo.
Come spesso accade, l’arte figurativa è diventata il pretesto per rileggere il proprio percorso di vita. Gli elaborati sono stati eseguiti associando ad ogni forma e ad ogni colore una particolare emozione.
Successivamente, mediante la tecnica dell’astrattismo, è stata rappresentata la primavera.

L’Equipe del Centro Diurno “Il pane e le rose” di Rovigo 

www.coopterra.it/ilpaneelerose